Le 10 spiagge più belle del mondo (per me)

Spiagge più belle del mondo

Il mio sogno ricorrente: stendermi su una distesa bianca, in riva a un mare cristallino, lasciandomi accarezzare dal sole. Dove? In una di queste spiagge meravigliose.

Sarà che questa lunga estate è ormai giunta al termine, ma… ho una gran nostalgia del mare, del sole e di bianche e soffici spiagge su cui giocare, correre, stendermi e rilassarmi. Con la mente sto già fantasticando sulle prossime vacanze estive o sulla fuga di primavera che magari riusciremo a concederci con i bambini, quando probabilmente ci immergeremo tra i pesci e i coralli del Mar Rosso. Non vedo l’ora!

Ma in attesa di veder concretizzato questo piccolo grande sogno formato famiglia, ho pensato di volare ancora più lontano con la mente e stilare una lista di quelle che – mi sono ben documentata – sono considerate le spiagge più belle del mondo. Ecco la classifica con le 10 su cui mi piacerebbe affondare i piedi e socchiudere gli occhi. In fondo… che male c’è a fantasticare un po’?!

Grace Bay, Turks and Caicos, Caraibi

Acque cristalline dai colori sfumati blu e verdi, rendono un vero paradiso terrestre questa meravigliosa spiaggia dell’arcipelago corallino caraibico di Turks and Caicos. La perla dell’Oceano Atlantico, scelta dagli amanti della natura di tutto il mondo, non solo per rilassarsi al sole, ma anche per praticare sport acquatici come il kayak e le immersioni subacquee. Caratteristiche che le conferiscono, a pieni meriti, il primato della spiaggia più bella del mondo.

Praia do Sancho, Pernambuco, Brasile

A 350 km dalle coste brasiliane, nell’Oceano Atlantico, si estende la bellissima Praia do Sancho, considerata la punta di diamante dell’Arcipelago Fernando de Noroha. A lasciare senza fiato è la sua sabbia color dell’oro, il mare turchese e smeraldo, punteggiato qua è là da scogli e coralli e calette quasi deserte che meritano di essere scoperte. Il tutto, immerso in una natura incontaminata ed esotica, popolata da una fauna marina tra le più ricche del Brasile. Tanto da essere stata dichiarata nel 2001 Patrimonio Naturale dell’Umanità.

Varadero Beach, Cuba, Caraibi

Bellissima e attrezzatissima, Varadero è una delle mete balneari più amate e invidiate di tutta l’isola di Cuba. 20 chilometri di sabbia dorata lungo la penisola di Hicacos, offre, oltre a uno spettacolare scenario naturale, molte attività ricreative grazie alla presenza di resort, negozi e ristoranti. Un vero eden per i turisti, che scelgono di trascorrere qui vacanze all inclusive, all’insegna del relax e della spensieratezza, spesso al termine di un tour completo del’isola.

Eagle Beach, Aruba, Caraibi

Situata nell’Isola di Aruba, Eagle Beach è, senza ombra di dubbio, una delle spiagge più belle dei Caraibi. Merito del suo mare caldo, color turchese e cristallino, ma anche della sua spiaggia bianca e soffice. Un mix affascinante, che offre uno spettacolo mozzafiato a ogni turista che la visita. Questa spiaggia è una vera e propria oasi si tranquillità, il luogo ideale per rilassarsi a contatto con la natura e divertirsi a praticare sport acquatici, approfittando del vento quasi sempre presente.

Seven Mile Beach, Isole Cayman, Caraibi

Le isole Cayman non sono solo il paradiso dei miliardari. Lo dimostra questa meravigliosa spiaggia di sabbia fine, uno spettacolo della natura che si estende per ben 10 chilometri. Certamente non mancano gli alberghi di lusso, caratteristica di queste isole, i ristoranti esclusivi e le boutique delle firme più prestigiose della moda, che la rendono ancora più unica. Così come le ville opulente dei miliardari, che scelgono questa zona come loro buen retiro. Perché qui alle Cayman, anche questo fa parte del panorama.

La Concha Beach, Paesi Baschi, Spagna

Altro che Valencia o Barcellona, la spiaggia pi bella di Spagna non si affaccia sul mar Mediterraneo, bensì sul sul Golfo di Biscaglia, nella regione montuosa spagnola dei Paesi Baschi. E il centro di quella che è stata definita la “più bella baia d’Europa”, questa spiaggia di sabbia fine e dorata è considerata addirittura una tra le più belle del vecchio continente. Simbolo turistico di San Sebastian, La Concha in spagnolo significa “conchiglia” e , vista la sua forma, è facile indovinarne il perché. Lunga 1.350 metri e larga 40, è incastonata come un prezioso gioiello in una natura lussureggiante, tra il verde della vegetazione e l’azzurro del mare. E se non bastasse questo ad attirare i turisti, al centro della baia sorge una piccola isola, l’Isola di Santa Clara, anch’essa molto suggestiva.

Clearwater Beach, Florida, Stati Uniti

Tra le più amate e visitate spiagge della Florida, Clearwater Beach si presenta come una lunga distesa di sabbia, molto curata e attrezzata. Tanto da contendersi il primato con alcune spiagge di Miami. Le sue caratteristiche, in effetti, sono da cartolina: mare dalle mille sfumature, sabbia bianca e morbida e un fondale adatto alle immersioni, ricco di fauna ittica. Il meglio che si può desiderare per rilassarsi sotto l’ombrellone e, se viene voglia di muoversi un po’, basta passeggiare per il lungomare, punteggiato da negozi, bar, ristoranti e agenzie che offrono attività sportive ed escursioni in barca.

Seven Mile Beach, Giamaica, Caraibi

Celebre per i suoi meravigliosi tramonti, la sabbia candida e il mare incontaminato, la Seven Mile Beach di Negril è una meta imperdibile per gli amanti della natura e del relax. “E’ un luogo che accarezza l’anima”, ha addirittura azzardato qualcuno. E come smentirlo, osservandola. Protetta da una delle grandi barriere coralline caraibiche, le acque della baia di Negril sono sempre calme. All’alba e al tramonto, il mare è così immobile e tranquillo che sembra voler rendere omaggio alla magia del sole, come sembra farlo tutta Negril.

Bavaro Beach, Repubblica Domenicana, Caraibi

Bavaro Beach, a Punta Cana, è sicuramente una delle migliori spiagge della Repubblica Dominicana. Ciò che la rende indimenticabile, oltre che imperdibile, sono la lunghissima spiaggia lambita da acque azzurre, la sabbia bianca e fine e il grande palmeto che la contorna e che offre una piacevole ombra e un po’ di refrigerio durante le calde giornate al sole. E’ il meglio che si possa desiderare per rilassarsi, magari soggiornando negli eleganti resort a pochi passi dal mare e dal litorale attrezzato. L’unico neo, se di difetto si può parlare, è dato dal fatto che la spiaggia si affaccia sull’Atlantico, quindi è possibile trovare il mare un po’ più fresco e mosso rispetto ad altre parti, con la frequente presenza di alghe.

Playa Norte, Penisola dello Yucatan, Messico

Isla Mujeres, con la sua Palya Norte, è una piccolissima isola del Messico, meno famosa dello Yucatan ma non per questo meno bella. E’ infatti rinomata per essere l’angolo di paradiso dei caraibi messicani, grazie soprattutto alla presenza di una delle barriere coralline più grandi al mondo, ma anche alla sua sabbia bianchissima e al suo mare cristallino incontaminato, ipnotizzante per il suo colore. E’ inoltre una meta esclusiva e rinomata soprattutto per gli amanti dello snorkeling e delle attività acquatiche come nuotare con lo squalo balena.

Viviana

Autore: Viviana

I viaggi sono la mia passione, insieme al mio lavoro di giornalista e alla mia splendida famiglia: Cuca, Ludo e Vinny. Ho creato questo blog per raccontare le mie esperienze di viaggio, sperando possano incuriosire, essere utili e spronare i più svogliati a scoprire posti nuovi perché altrimenti... non sanno cosa si perdono! I viaggi raccontati nei miei post non sono roba da 5 stelle, super lusso e mete esotiche per pochi fortunati. Si tratta di destinazioni non eccessivamente costose, che non prevedono lunghi periodi lontano da casa e che organizzo da me, leggendo guide turistiche e setacciando il web a caccia di informazioni. Io di solito viaggio in coppia con il mio compagno e nei pochi giorni a disposizione cerchiamo di vedere e visitare quanto più possibile. Basta essere curiosi, aver voglia di scoprire, camminare tanto e... il gioco è fatto! Buon viaggio :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − sette =